Il Presepe siamo Noi!

da | 23 Dic 2018 | La buona parola

Di Marco Pappalardo

Da bambini si guarda il presepe con stupore e si vorrebbe toccare ogni personaggio;
da adolescenti si entra nella fase “non mi piace il presepe” o nell’indifferenza;
da giovani comincia il senso critico o il non senso;
di questo passo da adulti ci si ritroverà con il vecchio albero e uno pseudo presepe.

Bella prospettiva! A meno che non si riscopra la meraviglia dei piccoli, il senso di una tradizione significativa, tanto che, facendo il presepe, ci si renda conto che è il presepe stesso a “farci”!

Come? La risposta sta nella vita di ogni giorno, nel nostro corpo e soprattutto nel nostro cuore.

Insomma, Gesù è nato più di duemila anni fa a Betlemme, ma ieri come oggi si manifesta in chi ci circonda perché accada a tanti e a ciascuno di riconoscerlo in noi e negli altri.
Allora il nostro corpo sia il presepe vivente quotidiano nei luoghi dove siamo chiamati a vivere da veri cristiani.

Le nostre gambe siano quelle degli animali, come instancabili pellegrini alla ricerca della Verità.

Il nostro ventre sia come quello di Maria che ha accolto Gesù, mentre noi possiamo farlo nell’Eucaristia, in chi soffre, in chi è solo, in chi migra.

Le nostre braccia siano quelle di Giuseppe, “abbracciando” ogni giorno i fratelli, in famiglia, nel lavoro, nello studio, nel servizio.

La nostra bocca e la nostra voce siano quelle degli Angeli per dire con coraggio la Parola, testimoniare la speranza e gridare contro le ingiustizie.

Le nostre orecchie e i nostri occhi siano quelle dei pastori che hanno udito il canto degli Angeli e visto il Bambino; con tutti i nostri sensi possiamo essere testimoni credibili di questo incontro anche a costo della vita.

La nostra intelligenza sia quella dei Magi che si sono affidati e messi in cammino; un’intelligenza “in movimento” che studi e operi per il raggiungimento del bene comune, aperta al mistero e all’Altro.

Il nostro cuore sia la mangiatoia che ha accolto l’Eterno, perché l’amore non sia un gioco, l’amicizia non sia opportunismo, i talenti non si svendano.

 

Sì, perché in realtà il Presepe siamo Noi!

 

 

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi