Isola di neve

da | 29 Gen 2019 | Libri

Di Riccardo Vaccari

Mi sono bastate le prime tre pagine lette per innamorarmi del nuovo libro di Valentina D’Urbano. Provare per credere.

Una storia che mi ha coinvolto emotivamente, pagina dopo pagina.
Ha rapito il mio tempo trasformandolo in quell’emozione che solo un lettore può vivere.

C’e la storia di una ragazza coraggiosa e ferita in questo racconto, la storia di una vita amarissima che non è mai riuscita a piegarla.
C’e la voce di un uomo che parla attraverso di lei, che racconta cose che lei stessa non conosce.
La musica, i sogni, un mondo diverso. Diverso dalle umiliazioni, le botte, la fame e il niente che vince la speranza.

C’e una storia che sgorga dalla sua voce con una potenza innata. Che sembra persa tra le pieghe del passato ed invece è ancora viva. Che traccia un sentiero che porterà ai giorni nostri.

Un percorso di speranza e redenzione per due ragazzi alla ricerca di un mistero vecchio cinquant’anni.

Piani temporali diversi che raccontano le stesse traversie, le stesse emozioni. Personaggi alla ricerca del proprio passato sullo sfondo di un’isola feroce che forgia le persone a sua immagine e somiglianza. Dove è più facile lasciarsi tutto alle spalle che ricominciare.
Ma lui l’aveva toccata nella testa, aveva acceso qualcosa, una piccola scia di luce dentro un abisso buio. Quella stessa scia che ancora brillava di speranza per i due giovani che ancora la inseguivano. Lei era stata la prima stella della sera, quella che pian piano accendeva tutte le altre. E le stelle si sa guidano le navi e non si spengono.
Mai.

Genere: Narrativa, Storico e sentimentale

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi