Virtù cristiane – La fortezza

da | 26 Mar 2019 | La buona parola

di Andrea Miccichè

Dare to live: abbi il coraggio di vivere!

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Alzi la mano chi è stato interpellato se volesse o meno nascere… Siamo stati catapultati nell’avventura della vita, senza il nostro consenso. Quante volte, di fronte alle difficoltà, ci chiediamo: “Perché proprio a me?” oppure, davanti a scelte difficili, vorremmo trovarci in tutt’altro luogo?

Invece, è nella prova quotidiana che si costruisce il nostro essere.

La virtù della fortezza è un costante richiamo al coraggio; non è la spavalderia o arroganza di chi pensa di bastare a sé stesso.

“Maledetto l’uomo che confida nell’uomo”, profetizzava Geremia: credere di essere capaci di fare tutto da soli, è un inganno molto pericoloso.

È nella relazione, prima di tutto con Dio e poi con il prossimo, che sta la nostra potenza per resistere al Male, che si presenta come tentazione e come ingiustizia.

Fortezza, piuttosto, è consapevolezza che ci giochiamo l’unica cosa che possiamo dare veramente: la nostra vita!

La vita è la sfida più grande e c’è Chi ha scommesso tutto su ciascuno di noi: potranno le difficoltà o le paure fermarci, se abbiamo alle spalle il Signore, se crediamo sinceramente che nulla potrà separarci dall’Amore di Dio?

Mi si potrebbe rispondere: “Sono belle parole… ma i fatti le smentiscono facilmente”; citando don Abbondio, si dirà: “’Il coraggio, uno, se non ce l’ha, mica se lo può dare”.

Questo è il ragionamento di chi ha scelto la via dell’autosufficienza e, scontrandosi con la realtà della propria debolezza, cade nel burrone del pessimismo.

Eppure, in quel baratro, torna l’esortazione: “Abbi il coraggio di vivere”.

“Ma se tu vedessi l’uomo
Davanti al tuo portone
Che dorme avvolto in un cartone
Se tu ascoltassi il mondo una mattina
Senza il rumore della pioggia,
Tu che puoi creare con la tua voce,
Tu, pensi i pensieri della gente,
Poi, di Dio c’è solo Dio.”

Accorgersi, con occhi d’amore, del bisogno del fratello, è fortezza; ascoltare il grido del mondo sofferente, superando il rumore del proprio egoismo, è andare controcorrente; affermare che ogni vita è degna di essere vissuta, è coraggio; trovare nella sofferenza, dalla più piccola alla più grande, il senso dell’incontro decisivo con un Dio che è Padre, è virtù.

Siamo consapevoli che fare il bene non è indolore: ma neanche dare la vita lo è, anzi, è proprio da quel passaggio scaturisce la gioia vera.

Ci sia d’esempio Maria, la donna del Sabato Santo: ricordiamo che tra la sofferenza universale del Venerdì Santo e la gloria della Resurrezione vi è un giorno di attesa; disperazione o fiducia?
Nella Vergine, il “sì” è divenuto il punto più alto dell’umana fortezza!

 

 

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi