5^ Domenica dopo Pentecoste

da | 26 Giu 2021 | Commento al vangelo

5^ Domenica dopo Pentecoste
27 giugno 2021
Vangelo di Giovanni 12, 35-50
Commento di suor Graziella Curti, FMA

 

“Guidami tu, luce gentile. Non chiedo di vedere lontano, un passo solo mi basta”: così pregava il cardinale Newman dopo la sua conversione. E, oggi, il Vangelo si accende di quella luce che sono le parole/promessa di Gesù “non sono venuto per condannare il mondo ma per salvarlo”. E noi sappiamo, commenta Ermes Ronchi, “che lo scopo della luce non è condannare la notte, ma bucarla e aprirla al giorno e dare alla luce le cose. – Io non condanno!- afferma Gesù – Che parola dirompente, da sussurrare settanta volte sette al cuore che trema”.

Stile e volontà del Maestro è salvare, che significa conservare, non perdere di vista, non allontanare dai propri pensieri. Ascoltare oggi il Vangelo è rivivere, gioire, essere abbracciati da un Padre che ci ha donato suo Figlio per amore. Ha permesso la sofferenza di Gesù per la nostra salvezza. Una salvezza che si cura anche della cosa più piccola che possediamo. Neppure un capello del vostro capo andrà perduto, neanche un filo d’erba, neanche un filo di bellezza scomparirà nel nulla.

Ma c’è pure un invito, quasi un comandamento per noi tutti: “Camminate, camminate nella luce!”, commenta Angelo Casati, fine esegeta, con delicatezza e profondità: “Chi dice di essere nella luce e odia suo fratello, è ancora nelle tenebre. Chi ama suo fratello, cammina nella luce e non vi è in lui occasione di inciampo. Ma chi odia suo fratello è nelle tenebre, cammina nelle tenebre e non sa dove va, perché le tenebre hanno accecato i suoi occhi” Dio ci salvi dagli occhi accecati.

Gesù, tu che sei la luce del mondo, tu che hai aperto gli occhi del cieco, abbi compassione di me. E apri i miei occhi.

 

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi