Abbi il coraggio di conoscere

da | 18 Gen 2022 | Libri

Rita Levi Montalcini, BUR –Scienza- 2005

 

“Un grande avvenire dietro le spalle”: quando ripenso a questo libro ricevuto in dono per Natale da una cara amica tanti anni fa, per prima cosa mi viene in mente questa celebre frase di Vittorio Gassman, tanto significativa da essere diventata il titolo di una sua autobiografia; non solo non può esistere futuro se si nega il proprio passato o non lo si riconosce, ma addirittura ogni presagio del futuro ha sede in quel passato che è nostra memoria e risorsa.

Rita Levi Montalcini, in questo libro complicato ma non difficile, scorrevole eppure per niente semplicistico, parte da importanti riferimenti del passato per spiegarci il fascino delle neuroscienze e dell’universo che ci hanno svelato, fino a condurci alla consapevolezza che la scoperta del futuro è meravigliosa, non la dobbiamo temere e dobbiamo avere il coraggio di credere nella nostra capacità di comprenderlo.

I giovanissimi qui ci vedranno Steve Jobs il cofondatore di Apple, nel suo celebre motto: “stay hungry, stay foolish” ovvero “restate affamati, restate folli”, ma da intendere nel senso di “non smettete mai di essere affamati di curiosità”; in effetti credo che il senso dell’espressione “folli” abbia un significato ulteriore: vale a dire non ingenui, al punto di illudersi di avere imparato tutto quello che c’è da imparare, ma stare pronti a mettersi in gioco per imparare ancora.

 

Premio Nobel per la Medicina 1986, scienziata, ricercatrice, neurobiologa, Senatrice a vita della Repubblica ed intellettuale raffinatissima, Rita Levi Montalcini in questo libro si comporta con noi lettori come una guida che, passo dopo passo con la sua eleganza nella parola, nello stile espositivo e attraverso le riflessioni che ci porta ad operare, rende comprensibili argomenti poco quotidiani per chi non vive nell’ambito delle ricerche e degli studi intorno alle scienze neuronali.

“Abbi il coraggio di conoscere” è quel libro che prendo e riprendo ogni volta che devo discutere con gli alunni di temi come Progresso, Ambiente, Conoscenza e Sapere intesi come necessità imprescindibili.

 

Il tema dell’abbandono scolastico, della crisi motivazionale durante il corso di studi hanno spesso sede nella paura di fallire e nella mancanza di coraggio e convinzione personale ad impegnarsi: Sapere Aude (!) diceva Immanuel Kant, avere il coraggio di credere in se stessi, avere il coraggio di impegnare il proprio intelletto a fondo per conoscere. Nessuno inventa niente, neanche Steve Jobs!… Il mio caro amico di Konisberg lo aveva detto molto, molto prima, in tempi non sospetti, ma allora non c’erano i social a diffondere velocemente il motto, magari attraverso un Meme!

Da quando la Senatrice a vita Montalcini non c’è più, ed in maniera ancora più invasiva, sentiamo ripetere che la Scienza ha preso il posto dell’uomo, che gli strumenti del progresso ci dominano, che tutti siamo in balìa della tecnologia imperante; questa idea abbastanza qualunquista non tiene conto di come ed in che misura, invece, i computer ci abbiano aiutato a capire di più e meglio l’interazione cervello-mente, ci hanno permesso di effettuare test su simulazioni costruite velocemente per studiare le reti neuronali.

 

Oggi ne abbiamo fatta di strada nella conoscenza nei meccanismi di funzionamento del cervello dai tempi in cui John Eccles, e poi Crick e Watson nel 1966 iniziavano ad indagare sulle modalità secondo le quali il cervello apprende e memorizza.

Quanti temi legati oggi all’agenda 2030 troviamo in questo libro, quanti argomenti scottanti legati ad etica ed ambiente che la Montalcini affrontava e vedeva già come urgenti nel 2005.

Per gli uomini capire il funzionamento del cervello è, forse, l’ultima speranza per capire se stessi ed evitare che le tendenze distruttive dell’umanità minaccino la sopravvivenza della specie umana e di tutte le altre; gli esseri umani sono gli unici, su questo pianeta, che possono controllare e dirigere le proprie scelte verso una progettazione anche a lungo termine che progetti e tuteli Vita e Ambiente… questa responsabilità va applicata con coscienza consapevole

 

Angela Maiale

 

Chi è Charles de Focauld?

Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo santo. di Gelsomino Del Guercio   Chi era Charles de Foucauld, l’intellettuale francese che è stato dichiarato santo il 15 maggio 2022? Nel Concistoro Ordinario Pubblico del 3 maggio 2021, Papa Francesco ne aveva decretato...

Novena mondiale a Maria Ausiliatrice 2022

In preparazione alla Solennità di Maria Ausiliatrice, che si celebra il 24 maggio 2022, la Famiglia Salesiana è unita nella preghiera della Novena Mondiale, dal 15 al 23 maggio 2022.   La Novena di quest’anno è affidata dal Rettor Maggiore dei Salesiani di Don...

Don Bosco e la realtà digitale e virtuale #6

Don Bosco, un maestro dell’interattività! ‘Interattività’ è una parola chiave nella comunicazione digitale e virtuale!  Una parola relativamente nuova! Una parola forte! Una parola che ha cambiato le nostre relazioni! Da un bambino che gioca ad una persona anziana che...

Un figlio

Settembre 2011: in una Tunisia post primavera araba (la Rivoluzione dei Gelsomini finì nel gennaio 2011), una famiglia tunisina benestante resta coinvolta in una sparatoria durante la quale viene ferito gravemente il figlio. A seguito della necessità di un trapianto...

Maria Domenica Mazzarello animatrice di comunità

“Amata e chiamata”: radicata in questa verità sulla persona umana, Madre Mazzarello ha saputo incarnarla nel vissuto di ogni giorno, imparando a corrispondere al dono d’amore di Dio facendosi dono sincero di sé alle sorelle e alle giovani. Scrive Giovanni Paolo II...

150° FMA: nella Chiesa con i giovani

150 anni fa, a Mornese, nasce la prima Comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Il nostro grazie va innanzitutto a Dio, che sempre agisce nella storia con la logica dei piccoli e dei poveri e realizza là, dove la docilità si spalanca ad accogliere l’azione del suo...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi