Festa di Carnevale

Nella nostra scuola la festa di Carnevale è ormai diventata una tradizione: gli alunni della Scuola Secondaria, essendo ormai ‘grandi’, la organizzano alla sera dopo cena; i piccoli della Scuola dell’Infanzia e i meno piccoli della Scuola Primaria, il sabato pomeriggio accompagnati da genitori, nonni, amici… c’è posto per tutti.

Il salone si trasforma: le pareti si rivestono di nastri colorati, il pavimento in pochi minuti si ricopre di stelle filanti e di coriandoli che, per i più piccoli, costituiscono un divertimento irrinunciabile. 13 febbraio: I ragazzi della Scuola Secondaria, mettendo in atto tutta la fantasia di cui sono capaci, si confezionano dei costumi “fai da te” veramente originali e bizzarri. Il momento della, si fa per dire, imponente sfilata, è un susseguirsi di esclamazioni di meraviglia, di sonore risate, di applausi scroscianti… Anche una rappresentanza di Prof. partecipa al concorso delle maschere più originali: sono davvero irriconoscibili e si confondono tra i ragazzi… proprio come faceva Don Bosco!
Dopo la premiazione delle maschere più originali… musica, balli, karaoke e… naturalmente un abbondante buffet per i più affamati e i più golosi. 14 febbraio: è il momento dei più piccoli! Quando arrivano sono necessari alcuni minuti di ‘assestamento’: non riconoscono più la scuola anch’essa mascherata per l’occasione. Vederli arrivare è davvero uno spettacolo: hanno un’ottima capacità di immedesimarsi con il personaggio di cui indossano il costume e si sentono importanti. Tutto ciò però dura solo pochi minuti perché, quando i coriandoli incominciano a roteare nell’aria e a coprire il pavimento, si buttano a capofitto in questo divertimento che li riempie di gioia. Quest’anno la festa di carnevale ci ha riservato una piacevolissima sorpresa: ecco arrivare tante mamme e tanti papà anch’essi magistralmente mascherati; insieme con i loro bambini giocano e ballano in un clima di allegria che si respira nell’aria e che riempie il cuore di serenità. I ragazzi del CIOFS-FP si rivelano come sempre degli animatori impeccabili: giovani per i giovani… bellissimo! A loro il nostro grazie grande grande. Alla sera arriva sul cellulare di una di noi questo messaggio: “L’entusiasmo negli occhi di Matteo questa sera è lo stesso che avevo io alla sua età quando trascorrevo il pomeriggio al “Maria” ed è per questo che il vostro Istituto è per noi e per i nostri figli un tesoro prezioso! Grazie a tutta la comunità per quello che ci trasmettete”. Penso che non ci sia modo migliore per sentirsi in ottima forma anche dopo aver vissuto una serata e un pomeriggio con tanta intensità. Grazie di cuore a tutti!

Buon Natale 2020!

Nulla di romantico: costretti a mettersi in viaggio quando Maria avrebbe bisogno di riposo; locande piene quando ci sarebbe bisogno di un posto caldo ed accogliente dove accogliere il Bambino; notte, freddo, grotta per un evento degno del luogo migliore del mondo per...

Proposte “non” parrocchiali

Di don Andrea Lonardo   Tanti dichiarano che la parrocchia è finita e poi cosa fanno? Continuano a proporre ricette sulla parrocchia e sull’Iniziazione cristiana. Tanti pastoralisti continuano a ripetere lo slogan che la “civiltà parrocchiale” è finita e poi...

Scuola. Salvare il rientro

Cresce il desiderio di studenti e famiglie di tornare alla didattica in presenza. I nodi da sciogliere sono noti. Ma servono criteri adeguati e non centralistici Di Ezio Delfino   Il desiderio degli studenti e l’attesa delle famiglie di tornare a un regolare...

La parte migliore

Di Annalisa Teggi   È morta sabato 12 dicembre, dopo essere stata investita nel tardo pomeriggio: Suor Maria Assunta Porcu era in bicicletta e stava portando un pasto caldo a un senzatetto la cui storia si era presa a cuore. In periferia a Milano Aveva 63 anni e...

Un Arcivescovo “dal basso”

Don Mimmo Battaglia nuovo arcivescovo di Napoli Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’Arcidiocesi Metropolitana di Napoli (Italia) del cardinale Crescenzio Sepe. Il nuovo Arcivescovo Metropolita di Napoli è Mons. Domenico Battaglia. Don...

“Fano” e il poster della Strenna 2021

Il celebre disegnatore spagnolo Patxi Velasco Fano – in arte, semplicemente “Fano” – già autore del poster della Strenna del Rettor Maggiore per il 2018, è da anni legato da vincoli di stima e amicizia alla Famiglia Salesiana. Saputo che il motto della Strenna per il...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi