Che Madre, Maria!

da | 24 Mag 2016 | La buona parola

Alcune rappresentazioni artistiche ci mostrano la Madonna che non porta Gesù bambino rannicchiato su di Lei, ma rivolto, teso e donato all’umanità. È l’immagine di Maria Ausiliatrice che offre Gesù al mondo e il mondo a Gesù.

TLorenzone_MariaAusiliatrice-1200

Ciascuno di noi può immaginare di essere Gesù tra le braccia di Maria. Ella ha per noi le stesse cure che ha avuto per Lui! Quanto furono intensi gli sguardi di Maria verso il suo piccolo Gesù? Quanto furono commoventi i baci, le carezze e gli abbracci di Maria verso il suo piccolo Gesù? Quanto furono dolci per Maria il suo pianto e il suo riso? Come madre amorosa è stata presente in tutti i momenti fondamentali della vita del Figlio e della Chiesa nascente. Non ha detto molte parole, ma ognuna di queste ha un grande peso per l’economia della salvezza.

Maria, infatti, ci insegna la saggezza, la concretezza, il servizio, la capacità di attendere, la speranza, il coraggio, l’umiltà, la fiducia, la carità. Il suo cuore è uno scrigno che conserva tutti questi doni e molti altri, dischiuso per noi sotto la Croce che ne è stata la chiave.

Stare all’ombra di Dio vuol dire essere sotto la sua protezione, cullati, coccolati, curati, resi forti!

Come Maria possiamo trovare rifugio sotto le ali dell’Altissimo e, guardando a Lei, il nostro cuore può essere una mangiatoia accogliente perché Gesù nasca in noi e da noi sia donato al mondo.

Ma c’è di più!

La Madonna, Vergine gloriosa e benedetta, ci copre con il suo manto e sotto la Sua protezione noi possiamo trovare riparo. I Santi hanno avuto una devozione speciale per la Madonna e i loro pensieri la esprimono ampiamente come questo del Santo Curato d’Ars: «La santissima Vergine fa da mediatrice tra suo Figlio e noi. Malgrado il nostro essere peccatori, è piena di tenerezza e di compassione per noi. Il figlio che è costato più lacrime alla madre non è forse quello che le sta più a cuore? Una madre non si prende forse cura sempre del più debole e del più indifeso?». Seguiamo la strada dei Santi, mettiamoci alla scuola di Maria, amiamo Gesù nei Sacramenti, nella Parola, nella Chiesa, nel prossimo. Impariamo la riservatezza, la sobrietà e soprattutto il silenzio meditativo e fecondo in una società del rumore, del pettegolezzo, del gossip, delle vane parole.

Marco Pappalardo: vinonuovo.it

Quaresima. Un viaggio di ritorno a Dio

Papa Francesco celebra la Santa Messa con Rito di benedizione e imposizione delle Ceneri all’Altare della Cattedra della Basilica di San Pietro. Una messa mattutina, pochi fedeli, distanziamento sociale e nuove regole per l'imposizione delle Ceneri a causa...

1^ Domenica di Quaresima – Anno B

1^ Domenica di Quaresima – Anno B 21 febbraio 2021 Vangelo di Matteo 4,1-11 Commento di suor Beatrice Schullern, FMA   “In questo tempo di Quaresima, accogliere e vivere la Verità manifestatasi in Cristo significa prima di tutto lasciarci raggiungere dalla Parola...

1^ Domenica di Quaresima – Anno B

1^ Domenica di Quaresima – Anno B 21 febbraio 2021 Vangelo di Marco 1,12-15 Commento di suor Silvia Testa, FMA   L’evangelista Marco, nei suoi pochi versetti che descrivono la pericope delle “tentazioni”, ci regala, attraverso alcuni verbi suggestivi, un...

Senza mezzi termini… Ma con speranza

di Andrea Miccichè   Un capitolo scritto senza mezzi termini, una diagnosi implacabile, una certificazione del disastro: le considerazioni dell’enciclica Fratelli tutti, che vanno sotto il titolo Le ombre di un mondo chiuso non lasciano dubbi sulla gravità della...

Il potere della musica

Di Riccardo Deponti   La musica è note, melodie, a volte parole. Ma soprattutto emozioni. Ma non solo. C'è qualcosa che non mi riesco a spiegare. Qualcosa di misterioso, forte, unico. L'altra sera, finito la cena, stavamo parlando a tavola quando mio papà ci ha...

La catastrofe educativa

Di Sara De Carli   «Assistiamo a una sorta di “catastrofe educativa”, davanti alla quale non si può rimanere inerti, per il bene delle future generazioni e dell’intera società», ha detto il Papa agli ambasciatori. Il commento di Ivo Lizzola: «Educare è un...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi