Quaresima e Social

da | 12 Mar 2019 | La buona parola

di Marco Pappalardo

I social, per chi ha tanti amici cattolici, si riempiono in questi giorni di pensieri, immagini, meditazioni  su e per la Quaresima.

Ricorrente è una riflessione sul “digiuno gradito a Dio” in cui si invita tra le tante esortazioni a non giudicare gli altri, a non dire parole offensive, a non darsi delle arie, a riempirsi di pazienza, di speranza, di perdono. Si aggiunge, inoltre, quella che è definita “una lezione di Papa Francesco” con 15 semplici atti di carità tra cui: sorridere, ringraziare, riconoscere i successi dell’altro, pulire ciò che si è sporcato, ricordare all’altro quanto lo ami.

Il Mercoledì delle Ceneri partecipo alla messa di una parrocchia che non è la mia, ma il lavoro mi porta fuori casa e mi offre comunque l’occasione di immergermi in realtà nuove e diverse. Chiesa piena, per lo più di adulti ed anziani, un coro, molti ministranti, due sacerdoti ed un diacono. Il parroco lo avevo già ascoltato in una precedente omelia, parole difficili per l’assemblea di allora, ma questa volta mi stupisce, poiché i suoi 15 minuti sono ispirati proprio dai social e dalle riflessioni suddette, sia la prima che la seconda.
Non le fa passare per proprie, dichiara la fonte, e sembra pure “divertirsi” nel parlare, raccontando persino una barzelletta sulle ‘troppe chiacchiere’, questa volta citando il Papa.

Che dire? Un tempo le omelie si preparavano leggendo i Padri della Chiesa, oggi scorrendo i profili social e scaricando i messaggi delle chat!

Non è un giudizio negativo, perché, in fondo, scrutando i Padri si trovano le basi e le ispirazioni che i social amplificano.

Ed il nostro parroco è particolarmente ispirato visto che, prima della benedizione finale, esorta ciascuno a scegliere bene per sé il digiuno da compiere in Quaresima, a verificarlo nella Confessione, ad essere “credenti leggeri” che mettono le ali alla comunità ecclesiale e non le zavorre della tristezza per affondarla. Ma non finisce qui!

Invita, dopo la benedizione, come segno comunitario di carità, a scambiarsi tutti un saluto caloroso, persino un abbraccio e soprattutto a dirsi ‘ti voglio bene’ anche se non ci si conosce, poiché – afferma – “tra noi certamente ci sono persone che da tempo non si sentono dire TVB e chissà quanto ne hanno bisogno”!

2^ Domenica del Tempo Ordinario – Anno B

2^ Domenica del Tempo Ordinario – Anno B 17 gennaio 2021 Vangelo di Giovanni 1,35-42 Commento di suor Susanna Anzini, FMA   Il vangelo di questa domenica ci parla dei primi discepoli di Gesù. Il loro itinerario può essere preso come modello della sequela: si...

Presentazione Strenna 2021

Nel pomeriggio del 26 dicembre presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università Pontificia Salesiana di Roma è stata lanciata, per la prima volta nella storia in diretta mondiale, la Strenna 2021 del Rettor Maggiore «Mossi dalla speranza: “Ecco, io...

1 Km per la speranza

Di Riccardo Schiavo Roberto Miglio insegna educazione fisica alla Maria Ausiliatrice di San Donato M.se Ammalarsi di Parkinson e vedere, in mezzo al nero, un’opportunità per lanciare un messaggio positivo. Roberto Miglio insegna educazione fisica alla scuola salesiana...

Proposte “non” parrocchiali

Di don Andrea Lonardo   Tanti dichiarano che la parrocchia è finita e poi cosa fanno? Continuano a proporre ricette sulla parrocchia e sull’Iniziazione cristiana. Tanti pastoralisti continuano a ripetere lo slogan che la “civiltà parrocchiale” è finita e poi...

Scuola. Salvare il rientro

Cresce il desiderio di studenti e famiglie di tornare alla didattica in presenza. I nodi da sciogliere sono noti. Ma servono criteri adeguati e non centralistici Di Ezio Delfino   Il desiderio degli studenti e l’attesa delle famiglie di tornare a un regolare...

Buon Natale 2020!

Nulla di romantico: costretti a mettersi in viaggio quando Maria avrebbe bisogno di riposo; locande piene quando ci sarebbe bisogno di un posto caldo ed accogliente dove accogliere il Bambino; notte, freddo, grotta per un evento degno del luogo migliore del mondo per...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi