Come fermare il tempo

da | 19 Feb 2019 | Libri

di Riccardo Vaccari

Come spiega la seconda di copertina, il libro di Matt Haig è una storia bellissima in cui riconoscersi, per piangere su tutto ciò che perdiamo e per rallegrarsi delle meraviglie della vita.

Tom, il nostro protagonista, ha una sindrome rara per cui invecchia molto lentamente. Ha vissuto in cinque secoli diversi e mantiene ancora il fisico di un uomo di mezza età. Lo so cosa state pensando, questa storia è troppo fantasy per i vostri gusti e forse non lo leggerete. Sbagliereste. Perché il libro è molto più profondo di quello che in realtà appare.

È un viaggio dentro la solitudine, nell’impossibilità di amare e cementare rapporti duraturi con coloro con cui vorremmo condividere la nostra vita.

Ma Tom ha ceduto. Si è innamorato ed ha messo in pericola la sua stessa famiglia in un’epoca dove la caccia alle streghe non era solo un modo di dire. Ora sente il peso del passato che lentamente sopprime ogni sua velleità di ricominciare. Ma l’amore non fa sconti, è nella natura delle cose. La storia era ed è una strada a senso unico.

Ci sono esperienze che abbiamo regalato a persone che poi abbiamo perduto, sogni svaniti che la solitudine non può che acuire. Bisogna però continuare a camminare in avanti, ma non si è obbligati a guardare sempre avanti. A volte ci si può semplicemente guardare intorno, senza paura, ed essere felici proprio li dove si è.

Ed allora Tom sceglierà di vivere, perché nei momenti traboccanti di vita il presente dura per sempre.

Genere: Narrativa sentimentale e un po’ fantasy

 

 

Dalla scuola all’università

Ciò che mi manca e ciò per cui continuo a studiare Di Marco Pappalardo   Ricevo tante e-mail, per lo più di lavoro, ma ogni tanto ne arriva una che, proprio alla fine di un’intensa giornata lavorativa, riempie il cuore e mi fa ricordare che ci sono ancora tante...

Creati per l’eternità

Siamo sempre i giudici peggiori di noi stessi, lasciamoci guardare dai nostri figli nei cui occhi c'è questo promemoria: siamo stati creati da un Padre che ci ha amati per primo senza essercelo meritati. In fondo è per questo che facciamo figli: per rientrare a casa e...

A scuola per essere felici

L’Assemblea CIOFS/Scuola elabora un Manifesto per esprimere l’identità della Scuola Salesiana delle Figlie di Maria Ausiliatrice in Italia.   Il 10 ottobre 2020, il Direttivo Nazionale del Centro Italiano Opere Femminili Salesiane/Scuola (CIOFS/Scuola) si è radunato a...

Un Webinar sull’Enciclica “Fratelli tutti”

Il 9 ottobre 2020 si è svolto un webinar sull’Enciclica Fratelli tutti di Papa Francesco, promosso dall’Unione Superiori Maggiori d’Italia (USMI) e dalla Conferenza Italiana Superiori Maggiori (CISM).   Madre Yvonne Reungoat, Madre Generale delle Figlie di Maria...

Papa Francesco al TED

La crisi climatica globale ci richiederà di trasformare il modo in cui agiamo, afferma Sua Santità Papa Francesco. Tenendo un TED Talk dalla Città del Vaticano, propone tre linee di azione per affrontare i crescenti problemi ambientali del mondo e le disuguaglianze...

Ripartiamo dalle relazioni

Di Mauro Magatti e Chiara Giaccardi   La risposta alla pandemia del Covid-19 — una reazione pressoché mondiale, pur con qualche significativa eccezione — è stata il lockdown. Abbiamo fatto la cosa migliore? C’è chi dice sì e c’è chi dice no. Però, la domanda...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi