Come fermare il tempo

da | 19 Feb 2019 | Libri

di Riccardo Vaccari

Come spiega la seconda di copertina, il libro di Matt Haig è una storia bellissima in cui riconoscersi, per piangere su tutto ciò che perdiamo e per rallegrarsi delle meraviglie della vita.

Tom, il nostro protagonista, ha una sindrome rara per cui invecchia molto lentamente. Ha vissuto in cinque secoli diversi e mantiene ancora il fisico di un uomo di mezza età. Lo so cosa state pensando, questa storia è troppo fantasy per i vostri gusti e forse non lo leggerete. Sbagliereste. Perché il libro è molto più profondo di quello che in realtà appare.

È un viaggio dentro la solitudine, nell’impossibilità di amare e cementare rapporti duraturi con coloro con cui vorremmo condividere la nostra vita.

Ma Tom ha ceduto. Si è innamorato ed ha messo in pericola la sua stessa famiglia in un’epoca dove la caccia alle streghe non era solo un modo di dire. Ora sente il peso del passato che lentamente sopprime ogni sua velleità di ricominciare. Ma l’amore non fa sconti, è nella natura delle cose. La storia era ed è una strada a senso unico.

Ci sono esperienze che abbiamo regalato a persone che poi abbiamo perduto, sogni svaniti che la solitudine non può che acuire. Bisogna però continuare a camminare in avanti, ma non si è obbligati a guardare sempre avanti. A volte ci si può semplicemente guardare intorno, senza paura, ed essere felici proprio li dove si è.

Ed allora Tom sceglierà di vivere, perché nei momenti traboccanti di vita il presente dura per sempre.

Genere: Narrativa sentimentale e un po’ fantasy

 

 

Mai più morire soli

Di Giovanni Marcotullio Un regalo di Natale passato forse inosservato è il protocollo che un tavolo tecnico molto assortito ha proposto alla Regione Toscana: la delibera che ha fatto proprio il protocollo ha permesso l'avvio di una procedura che permette ai parenti di...

3^ Domenica dopo l’Epifania – Anno B

3^ Domenica dopo l’Epifania – Anno B 24 gennaio 2021 Vangelo di Matto 14, 13b-21 Commento di suor Daniela Tognoni, FMA   La pericope proposta nella liturgia odierna si colloca nel Vangelo di Matteo, nella sezione narrativa che separa il Discorso in Parabole dal...

3^ Domenica del Tempo Ordinario – Anno B

3^ Domenica del Tempo Ordinario - Anno B 24 gennaio 2021 Vangelo di Marco 1, 14- 20 Commento di suor Rita Fallea, FMA   Le letture di questa domenica mi suggeriscono un percorso in tre passi: il cammino; la conversione; la meta.   1. Il cammino Ad un primo...

Laura Vicuña generatrice di vita

Di suor Anna Maria Dacrema, FMA     Desidero presentarvi Laura, una ragazza che sogna, gioca, ride, ama, soffre e prega. Una giovane alunna che studia, lavora, dialoga con l'amica del cuore e condivide le sue esperienze con i Salesiani e le suore della...

Custodire la fragilità

LE POCHE COSE CHE CONTANO oggi, in educazione   di Suor Cristina Merli, FMA     Nei momenti di crisi, se ci si lascia toccare da ciò che accade, si diventa più essenziali, si scopre ciò che è indispensabile e si impara a lasciar andare ciò che è...

Non di solo studio…

Di Daniele Somenzi   Come organizzare studio e vita sociale nel quotidiano dei ragazzi? E’ una domanda che ci siamo posti tante volte, perché l'organizzazione è un punto fondamentale della missione di “Parole Insieme”. Per questo lavoriamo tanto nel pensare i...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi