Billy Joel – Only the Good Die Young

da | 2 Ago 2016 | Musica

7 cantanti rock che hanno parlato dei sacramenti

Sacramento della Confermazione

Di tutte le canzoni della lista, questa potrebbe essere la più scioccante. Comunque, come detto prima, l’obiettivo non è quello di plaudire all’intento dell’artista, bensì di far notare che nonostante il suo intento, viene rivelata la gloria del Sacramento.

Ben prima che Joel rivelasse al suo pubblico la sua inclinazione a guadare il fiume del battesimo, si è anche “immerso” in un’altra controversia. Secondo Joel stesso, questa canzone è stata scritta quale “ode alla lussuria” e mentre – ovviamente – questo significato emerge più volte nella canzone, emerge anche l’incredibile attenzione che lui dà ai dettagli sacramentali.
Persino nei momenti di pausa questa canzone trasmette un ricco mosaico di immagini che mostra quanto meravigliosamente intricata (proprio come una cattedrale) possa essere la vita di un cattolico praticante; dalle vetrate, ai tempi, ai rosari, alle madonne e alle statue, ai santi che piangono, persino alle madri che pregano per le povere anime ribelle come la sua. Poche canzoni negli annali del rock ’n’ roll sono più platealmente cattoliche (anche se ironicamente) di questa. E poi c’è questa piccola gemma:

“Hai avuto un bel vestito bianco e una festa per la tua Cresima/ hai avuto un’anima completamente nuova, una croce d’oro…”

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Come i molteplici doni dello Spirito Santo, questa canzone ci ricorda quanto Dio ci rende meravigliosamente ricchi nel Sacramento della Confermazione, donandoci le armi necessarie per resistere alle puerili e miopi tentazioni suggerite in questa canzone.
Quindi, se “Virginia” (come è stata chiamata nella canzone) fosse stata veramente una ragazza in attesa di avvicinarsi al Sacramento, saggia, prudente e fedele alle sue promesse, allora ha davvero ottenuto il meglio da questa storia, soprattutto considerando le conseguenze a lungo termine di vivere una vita dedicata alla lussuria.

 

SOLO I MIGLIORI MUOIONO GIOVANI

Vieni fuori Virginia, non mi far aspettare
Voi ragazze cattoliche iniziate troppo tardi
Ma prima o poi si tratta di destino
Potresti anche essere quella
Loro hanno mostrato una statua e ti ha detto di pregare
Loro si costruirono un tempio e si sono rinchiusi
Ma non vi hanno mai detto il prezzo che si paga
Per le cose che potreste aver fatto…
Solo i migliori muoiono giovani

Potreste aver sentito Io corro con una folla pericolosa
Noi non siamo troppo belli, non siamo troppo orgogliosi
Potremmo ridere un po’ troppo forte
Ma che non fa male a nessuno
Dai Virginia mostrami un segno
Invia un segnale che ti butterai oltre la linea
La cortina vetrata che si sta nascondendo dietro
Non lascia mai il sole
E solo i buoni muoiono giovani

Hai avuto un bel vestito bianco e una festa per la tua Cresima
hai avuto un’anima completamente nuova
e una croce d’oro
Ma Virginia non ha da darvi abbastanza informazioni
Tu non contare su di me
Quando si contavano sul tuo rosario

Dicono che c’è un paradiso per coloro che sanno aspettare
Alcuni dicono che è meglio, altri mi dicono che non lo è
Preferisco ridere con i peccatori che piangere con i santi
I peccatori sono molto più divertenti…
E solo i buoni muoiono giovani

Tu dici che tua madre ti ha detto tutto
ciò che potrei darvi era una reputazione
Non si è mai curata di me
Ma ha mai detto una preghiera per me?

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi