The Corrs

da | 21 Giu 2016 | Musica

The Corrs: il ritorno della band dopo un periodo di sofferenza

Quando la musica si intreccia con le gioie e i dolori della vita

I The Corrs sono tornati dopo 10 anni di pausa. Negli anni ’90 e nei primi anni 2000 la band, formata da alcuni fratelli irlandesi molto talentuosi, era molto famosa. Erano conosciuti per successi come, tra gli altri, “Radio,” “Runaway,” “Dreams,” e “Breathless” (colonna sonora de The Wedding Date – L’amore ha il suo prezzo).
Hanno venduto oltre 60 milioni di dischi e vinto numerosi premi in giro per il mondo.

Il ritorno dei The Corrs nel 2016 – #TheCorrsComeBack

La perdita del padre Gerry Corr (a 82 anni) nel 2015 li ha spinti a tornare insieme. La prima volte che sono stati visti cantare insieme di nuovo è stato esattamente durante il funerale di loro padre.

è stata composta in onore del padre ed è parte del nuovo album White Light, uscito nel 2016.
Non è la loro prima canzone sul tema del dolore e del suo superamento. “Angel”, lanciato nel 2004, era un tributo alla madre Jean Coor (di 57 anni), deceduta nel 1999.

La rottura del gruppo nel 2006, una scelta fatta per amore

Perché la band ha deciso di sciogliersi, proprio nell’apice della loro carriera? Per la famiglia. Come ha dichiarato in un’intervista in cui ha promosso il nuovo album, “ci sono cose che sono incredibilmente importanti nella vita.
Una di queste, per noi, è stato mettere la vita di famiglia nella giusta prospettiva”.

Hanno abbandonato le loro carriere in nome di ciò che è davvero importante. È di grande ispirazione.
Chi ha davvero il coraggio di lasciare il prestigio, il successo e il riconoscimento professionale per un bene superiore? E ancora: chi è in grado di abbandonare la propria comfort zone per fronteggiare le difficoltà?

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Fai Venire La Notte

Ho letto il libro che hai letto tu
ho assaggiato le parole che hai detto
la nostra storia si sta rabbuiando col tempo
in un pomeriggio sbiadito

E mi mancherai per sempre
speriamo di esserci sempre cercati

Oh avanti, fai venire la notte, non m’importa
accendi il buio, non sono spaventata
ovunque sia, mi hai lasciato alle spalle
ti seguirò per il sentiero del mio cuore spezzato

Fiori, avevo bisogno di crescere
sembra un appunto d’amore
ogni giorno provo a passarci su
e dico una preghierina

E mi mancherai per sempre
speriamo di esserci sempre cercati

Oh avanti, fai venire la notte, non m’importa
accendi il buio, non sono spaventata
spaventata di quel che farei di fronte ad esso
chiederò di rivederti ancora (di rivederti ancora)

Oh avanti, fai venire la notte, non m’importa
accendi il buio, non sono spaventata
ovunque sia, mi hai lasciato alle spalle
ti seguirò per il sentiero del mio…

Cuore spezzato
Oh, oh, oh, oh

E mi mancherai per sempre
speriamo di esserci sempre cercati

Oh avanti, fai venire la notte, non m’importa
accendi il buio, non sono spaventata
spaventata di quel che farei di fronte ad esso
chiederò di rivederti ancora (di rivederti ancora)

Oh avanti, fai venire la notte, non m’importa
accendi il buio, non sono spaventata
ovunque sia, mi hai lasciato alle spalle
ti seguirò per il sentiero del mio cuore spezzato

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni

5^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni il precursore – Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 22, 34-40 Commento di suor Daniela Tognoni, FMA   L’imperativo dell’amore percorre come un filo rosso le letture di questa V domenica dopo il Martirio di S....

26^ Domenica del Tempo Ordinario

26^ Domenica del tempo ordinario - Anno A 27 settembre 2020 Vangelo di Matteo 21, 28-31 Commento di suor Rita Fallea, FMA   Un uomo aveva due figli… Sono due i modi in cui possiamo rispondere a Dio: con il sì, oppure con il no. La parabola che abbiamo ascoltato...

La terra va contemplata e protetta

Francesco prosegue il ciclo di catechesi nel periodo di pandemia riaffermando che “chi vive per sfruttare la natura, finisce per sfruttare la gente”, mentre compito di tutti è custodire il creato “per dare un futuro alle nuove generazioni” Di Adriana Masotti  ...

Le FMA vicine al popolo libanese

Le FMA e le Comunità Educanti dell’Ispettoria del Medio Oriente (MOR) sono vicine alla popolazione libanese colpita dalle esplosioni al porto di Beirut.   (Libano). Il 4 agosto 2020 la zona portuale di Beirut è stata colpita da più esplosioni che hanno distrutto...

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi