Ogni pensiero rivela a te stesso quello che sei

Forse abbiamo, tra le altre, anche un’altra grande missione quella di pulire, di assorbire tutti i pensieri di tristezza, di violenza, di sofferenza che incontriamo dentro e fuori di noi e trasformarli, illuminarli, renderli simili ai pensieri di Dio.

L’ABBRACCIO

“ Chi sono io? – chiese un giorno un giovane a un anziano.
Sei quello che pensi – rispose l’anziano
Te lo spiego con una piccola storia.

Un giorno, dalle mura di una città, verso il tramonto si videro sulla linea dell’orizzonte due persone che si abbracciavano.

  • – Sono un papà e una mamma – , pensò una bambina innocente.
  • – Sono due amanti – , pensò un uomo dal cuore torbido.
  • – Sono due amici che s’incontrano dopo molti anni – , pensò un uomo solo.
  • – Sono due mercanti che han concluso un buon affare – , pensò un uomo avido di denaro.
  • – E’ un padre che abbraccia un figlio di ritorno dalla guerra – , pensò una donna dall’anima tenera.
  • – Sono due innamorati – , pensò una ragazza che sognava l’amore.
  • – Chissà perché si abbracciano- , pensò un uomo dal cuore asciutto.
  • – Che bello vedere due persone che si abbracciano – , pensò un uomo di Dio.

 

Ogni pensiero – concluse l’anziano – rivela a te stesso quello che sei”

Esamina di frequente i tuoi pensieri, ti possono dire molte piu’ cose su te di qualsiasi maestro. ”
(Tratto dal libro degli esempi)

Share This

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi