Il Paradiso è pieno di matti

Recentemente ho letto alcune righe scritte da un caro amico che ricordava un servizio di un paio di anni fa: si era reso disponibile ad accompagnare un’ assistente sociale in un trasferimento di una donna con grossi problemi psichiatrici.

La storia di quella persona è veramente straziante, con un matrimonio fallito alle spalle e una figlia che non vede da anni e sente solo brevemente al telefono ogni tanto. Una infinita serie di spostamenti da una casa famiglia o un ospedale ad un altro….

Non riuscendo neppure ad immaginare cosa voglia dire una vita così e col cuore colmo di riconoscenza verso il Signore, che mi ha indegnamente e, per certi versi inspiegabilmente, voluto donare una cosiddetta vita “normale”, mi sono ritrovato a chiedermi quale possa essere il Suo progetto in casi simili: già normalmente è difficile comprenderlo, figuriamoci in situazioni di grande sofferenza come quella!

E allora si è affacciata alla mia mente la consapevolezza che il Paradiso è pieno di “matti”.

Il termine non vuole assolutamente essere dispregiativo, ma puramente indicativo. Indicativo di tutti coloro che vivono una vita di stenti o di malattia grave, come i malati mentali, senza magari averne piena coscienza.

E mi sono tornate in mente le parole del brano del Vangelo in cui il Re invita al banchetto i reietti della società … gli storpi, i menomati … i matti… tutti loro mi precederanno in Paradiso!

Quindi, io, noi, che talvolta ci crogioliamo nelle nostre soddisfazioni, tronfi per quel che facciamo, possediamo, diciamo … dobbiamo rammentarci che tutto ciò, se da un lato ci permette di vivere in una certa misura una vita felice, contemporaneamente ci allontana dal luogo, o meglio, dallo stato d’essere, al quale siamo chiamati! Io devo ancora meritami un posto, mentre quella donna probabilmente lo ha già pronto fin da quando è nata.

Non so, non ho studiato e non sono un teologo, Sono solo pensieri sparsi, ma quando ringraziamo per i doni ricevuti, chiediamo al Signore che ci aiuti anche a viverli correttamente, perché al termine della nostra giornata terrena, l’essere stati … ci sia di lode e non di condanna. Amen.

Giorgio Frigerio

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi