1° aprile 1934: Don Bosco è dichiarato santo

84 anni fa Papa Pio XI, il 1° aprile, come quest’anno solennità di Pasqua, proclamava santo Don Bosco. Terminava così il lungo processo di beatificazione e canonizzazione, iniziato a Torino il 4 giugno 1890.

Il “Papa di Don Bosco Santo”, da giovane prete, ebbe il piacere di sedere a tavola con Don Bosco e conoscere l’Oratorio da lui fondato a Valdocco. Conosceva in dettaglio il grande lavoro che Don Bosco aveva fatto per i ragazzi poveri e abbandonati. Ecco perché non esitò a sostenere il processo di canonizzazione del suo amico Don Bosco, né dei suoi figli spirituali; vale la pena notare, infatti, che diede impulso anche alla causa di beatificazione di Domenico Savio.

Don Eugenio Ceria, SDB, ricordava con entusiasmo il giorno della Canonizzazione di Don Bosco e i suoi scritti su quel giorno sono un poema al Santo dei Giovani. “Raramente, forse mai, la Basilica Vaticana ha contemplato una gioia pasquale tanto nuova, tanto fresca, tanto inaspettata come nella Pasqua del 1934. Con quella Pasqua si chiudeva il Giubileo della Redenzione e si celebrava la santità di un apostolo che aveva portato i benefici della Redenzione ad un’infinità di anime”.

Proseguiva questo poema d’amore: “Dall’alba una moltitudine cosmopolita proveniente da tutte le parti della città si diresse verso San Pietro. Alle sei in punto venne aperto il passaggio attraverso le barriere da parte dalle guardie che sorvegliavano gli ingressi, e che contenevano l’impazienza della folla per poter controllare i biglietti d’ingresso; alle sette e tre quarti già erano entrate nel tempio le sessantamila persone di cui esso è capace. Almeno altre centomila sarebbero rimaste fuori. Uno spettacolo unico al mondo! Persone di tutte le condizioni, sesso ed età, sacerdoti, chierici, religiosi, studenti, professionisti, operai, signore eleganti e donne semplici della città, con una straordinaria differenza di aspetti, modi di vestire, di lingue, erano pressati insieme sotto le volte della basilica e della piazza più grande del mondo, unite in un unico sentire con Don Bosco e con Pio XI”.

Avrebbe scritto successivamente Don Pietro Ricaldone, all’epoca Rettor Maggiore: “Città del Vaticano, 1° aprile, ore dieci e un quarto. Alleluia! Il Vicario di Cristo ha appena proclamato santo Don Bosco. Possa egli benedire Torino, l’Italia, il mondo”.

La canonizzazione di Don Bosco indica inevitabilmente gli educatori di oggi la perenne validità del Sistema Preventivo, fondato sulla ragione, la religione e l’amorevolezza, e destinato all’edificazione dell’onesto cittadino e del buon cristiano: un sistema educativo verificato, in poco più di un secolo, da una legione di campioni di santità giovanile come Domenico Savio, Laura Vicuña, Ceferino Namuncurá, i cinque giovani martiri di Poznań, Alberto Marvelli, i giovani martiri spagnoli… e tutti i giovani che verranno in un futuro prossimo e remoto, “perché la nostra Congregazione ha più futuro che passato”, come ama affermare il Rettor Maggiore, Don Ángel Fernández Artime.

Fonte: Infoans

Lettera decretale di Sua Santità Pio XI “Geminata Laetitia” che proclama Santo don Giovanni Bosco

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi