Di nuovo in gioco

da | 27 Mar 2018 | Film

Famiglia, amore e perdono: un dramma fatto di buoni sentimenti

di Gianluca BERNARDINI per sdcmilano.it

Diciamolo subito: se non fosse per Eastwood, nei panni del protagonista, il film perderebbe senz’altro di valore. Con la metafora del baseball, Robert Lorenz, per la prima volta alla macchina da presa come regista dopo aver lavorato per anni come produttore o assistente al fianco dello stesso Clint, mette in scena il classico dramma fatto di buoni sentimenti.

Famiglia, amore e perdono. Potrebbe essere questo il trinomio su cui si gioca l’intero plot che narra la storia del rude scout di giovani promesse Gus (Eastwood) alle prese con un probabile glaucoma agli occhi che gli impedisce di svolgere al meglio il suo appassionante lavoro. Vedovo, arcigno, determinato (come Walt di Gran Torino?) questo «mezzo cieco» si ritrova a giocarsi in un’ultima volta, prima di un probabile pensionamento, tutta la sua lunga e stimata carriera.

Sarà proprio quest’occasione, tuttavia, a donargli l’opportunità di riprendere quel dialogo, troppe volte interrotto, con la figlia Mickey (Amy Adams), brillante avvocato in ascesa.
Se c’è molta sofferenza dietro questa storia, purtroppo approfondita solo a tratti, ci sono anche un padre mancato e una figlia in crisi che si ritrovano a lavorare insieme, soprattutto su se stessi. Il passato non può essere cancellato, così come non può essere sostituita l’esperienza di una vita (il contatto «de visu») dal nuovo che avanza o dai calcoli delle probabilità di un semplice computer. Altrettanto, se si può essere nell’era odierna multitasking, come si definisce la stessa Mickey, si può anche ritrovarsi soli ed infelici, restando connessi perennemente col mondo. Forse per questo Lorenz decide di aggiungere un po’ di zucchero inserendo il giovane Johnny (Justin Timberlake), professionista fallito nel baseball e alle prime armi con il lavoro di scouting, come possibile pretendente per la bella figlia del vecchio e ammirato Gus. Se probabilmente preferiremmo vedere Eastwood anche alla regia, «Di nuovo in gioco» resta un gradevole (forse un po’ scontato?) prodotto americano.

«Tu sei mia luce, l’unica  luce… Non portarmi via l’unica luce» sussurra piangente Gus sulla tomba della moglie, morta in giovane età.
Non possiamo che unirci a questa accorata preghiera nella speranza di essere illuminati soprattutto dall’Alto, ma anche a lungo dal genio del grande Clint.

Quel cuore umano capace di azioni straordinarie

don Angel Fernandez Artime   «Salesiano è sinonimo di vivere per gli altri. È così che li conosciamo qui. È così che sono. È così che vivono». Miei fedeli amici, lettori del Bollettino Salesiano, vi scrivo con il cuore emozionato da ciò che ho vissuto durante la...

Etica digitale

di Giada Aquilino   Parole scelte con cura, considerando sempre che hanno conseguenze e senza dimenticare che i social media sono luoghi virtuali, ma che le persone che vi si incontrano sono reali. Alla luce di tale riflessione Cube Radio, l’emittente accademica...

Quaresima. Un viaggio di ritorno a Dio

Papa Francesco celebra la Santa Messa con Rito di benedizione e imposizione delle Ceneri all’Altare della Cattedra della Basilica di San Pietro. Una messa mattutina, pochi fedeli, distanziamento sociale e nuove regole per l'imposizione delle Ceneri a causa...

Senza mezzi termini… Ma con speranza

di Andrea Miccichè   Un capitolo scritto senza mezzi termini, una diagnosi implacabile, una certificazione del disastro: le considerazioni dell’enciclica Fratelli tutti, che vanno sotto il titolo Le ombre di un mondo chiuso non lasciano dubbi sulla gravità della...

Il potere della musica

Di Riccardo Deponti   La musica è note, melodie, a volte parole. Ma soprattutto emozioni. Ma non solo. C'è qualcosa che non mi riesco a spiegare. Qualcosa di misterioso, forte, unico. L'altra sera, finito la cena, stavamo parlando a tavola quando mio papà ci ha...

La catastrofe educativa

Di Sara De Carli   «Assistiamo a una sorta di “catastrofe educativa”, davanti alla quale non si può rimanere inerti, per il bene delle future generazioni e dell’intera società», ha detto il Papa agli ambasciatori. Il commento di Ivo Lizzola: «Educare è un...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi