La lezione di Coelho

da | 20 Mar 2018 | Libri

Nel momento in cui comincia ad avviarsi, un guerriero della luce riconosce il Cammino. Ogni pietra, ogni curva gli danno il benvenuto.
Egli si identifica con le montagne e i corsi d’acqua, scorge parte della propria anima nelle piante, negli animali e negli uccelli della campagna.

Paulo Coelho, Manuale del guerriero della luce

Con parole dirette, l’autore trasmette una felice intuizione: identificarsi con ciò che ci circonda.

Sentirci parte di questo meraviglioso Tutto, che ci avvolge, benevolo, accogliente, poiché ogni pietra, ogni curva [ci] danno il benvenuto.

Ovviamente, leggendo il libro di Coelho si capisce come ciascuno di noi debba cercare il guerriero della luce nella proprio interiorità: ognuno di noi potenzialmente può esserlo. Ciò significa che tutti, potenzialmente, possiedono questa capacità di vedere con occhi nuovi e sempre diversi la Natura, con la quale bisogna ricercare un originario rapporto simbiotico, come spesso ricordato in altri articoli.

Addirittura l’autore ci suggerisce che parte della nostra anima può essere scorta nelle piante, negli animali e negli uccelli della campagna. Perciò si mostra evidente il passo successivo, quasi naturale: se io rispetto la mia anima e se so che parte di me può essere ritrovata in altre creature; se so che in tutta la Natura esiste quella misteriosa scintilla chiamata vita, allora non posso fare altro che rispettare, amare, proteggere e custodire la Natura medesima.

Si impone un ulteriore interrogativo, però, che precede quello appena scritto: l’essere umano conosce e rispetta la propria anima?
La Natura sì…

Nicolò Raimondi

Rivista Natura

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi