DISCUSS: una ricerca sulla dieta mediale

In occasione della giornata di formazione Parole a Scuola che si è tenuta in Università Cattolica il 9 Febbraio, l’equipe di ricerca del CREMIT (Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Informazione e alla Tecnologia dell’Università Cattolica di Milano – ndr) ha anticipato l’avvio di un progetto di ricerca volto a raccogliere dati sul tema della dieta mediale di bambini, ragazzi e adolescenti in Italia.

Suggerendo un’analogia con le abitudini alimentari, per dieta mediale si intende l’insieme delle pratiche di consumo legate ai media, e in particolar modo a quelli digitali che caratterizzano così profondamente la vita delle nuove generazioni e interrogano l’intera società su quali debbano essere le modalità più corrette per metabolizzarli gradualmente.

Attorno a questi consumi, sotto forma sia di strumenti (smartphone, tablet, …) sia di servizi (social network, chat,..) si articolano dibattiti a più livelli: dal mondo accademico, agli organi di informazione fino alle più disparate occasioni pubbliche e private. Soprattutto quando si parla di educazione, queste discussioni vedono ormai una crescente polarizzazione delle opinioni, sempre più arroccate sulle posizioni estreme di entusiasmo o rigetto rispetto al posto che tali tecnologie dovrebbero occupare e alle regole che dovrebbero regolarli.

Tuttavia anche chi è disponibile ad un confronto aperto e positivo su questo tema non sempre tiene conto di dati strutturati sulle pratiche effettive dei giovani, anche perché spesso dati parziali sono presentati in modo ancora più parziale a seconda della tesi che chi li propone vuole sostenere.

Anche i numerosi interventi di formazione, sensibilizzazione e prevenzione (rispetto a comportamenti dannosi come cyberbullismo, sexting, harassment, vamping, ossia stare svegli la notte per chattare, …) che vengono organizzati da istituzioni ed enti no-profit hanno bisogno di una solida base di conoscenza da cui partire per mettere davvero a fuoco i problemi più urgenti ed indirizzare con maggiore precisione le loro azioni.

Per provare a offrire una risposta a questo bisogno di conoscenza, Cremit ha quindi avviato l’indagine DISCUSS (DIgital Screens ConsUmption Survey System), che mira a raccogliere dati su tutto il territorio nazionale attraverso una survey costruita secondo rigorosi criteri scientifici. Si tratta di un questionario, compilabile online, suddiviso per quattro fasce d’età (0-8, 8-11, 11-14, 14-19) che si propone di indagare le abitudini di utilizzo degli schermi digitali e, nello specifico, le dimensioni di: tempo dedicato, preferenze di utilizzo, postura, motivazione, frequentazione di ambienti social e presenza di regole in famiglia.

L’indagine è aperta a tutte le scuole, enti, associazioni e parrocchie che desiderino prendere parte a questo studio nazionale, avendo così anche la possibilità di conoscere i dati di consumo dei propri ragazzi. Per partecipare alla ricerca è necessario inviare una mail a Cremit, all’indirizzo cremit@unicatt.it .

I ricercatori che coordinano il progetto vi raggiungeranno con tutte le informazioni necessarie!

Di: Sara Lo Jacono

Fonte: cremit.it

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi