La mélodie

da | 22 Mag 2018 | Film

di Gianluca BERNARDINI per sdcmilano.it

«Non sono capaci di stare fermi trenta secondi. Se non vogliono imparare, non devono restare».

Così si esprime il maestro violinista, in un momento di disperazione, con il direttore della scuola media in una delle periferie di Parigi. Approdato lì per poco lavoro e disilluso, Simon Daoud (Kad Merad), viene inserito in un gruppo di allievi problematici che sembrano voler far di tutto tranne che imparare a suonare.
Grazie, però, ad un alunno particolarmente motivato, Arnold (Alfred Renely), che viene inserito solo in un secondo momento nella classe, Simon non si arrende alle provocazioni e procede nel suo intento: portare i preadolescenti ad esibirsi per il saggio finale presso la Filarmonica di Parigi.
Un progetto ambizioso che non solo diventa il leitmotiv del film «La mélodie», presentato all’ultimo Festival di Venezia e ora nelle sale, ma anche un omaggio alla vita e all’arte del regista Rachid Hami, che ha ritrovato molto della propria infanzia nella storia di questi protagonisti.

Un racconto altamente formativo e «sociale» che, prendendo spunto dal programma parigino «Démos», cerca, attraverso un percorso di educazione musicale e orchestrale, di dare un tocco di speranza a giovani purtroppo segnati dal contesto di disagio in cui vivono. Con uno stile asciutto il cineasta di origine algerina, arriva in maniera sobria e incisiva a sfiorare le corde del cuore con una storia di formazione che, grazie all’interpretazione credibile e convincente dei ragazzi (in certi momenti con assonanze vere e proprie con «La classe» di Laurent Cantet e «Les choristes» di Christophe Barratier), acquista di spessore nonché di valore.
Un vero omaggio, poi, anche alla musica, quella classica soprattutto, non più confinata solamente ad una categoria sociale snob e d’élite.

Da vedere, magari, insieme a coloro che ancora devono trovare la propria passione o vocazione.

Temi: ragazzi, formazione, scuola, musica, passione, vocazione, disagio, periferie, riscatto, gruppo, famiglia, amicizia.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi