Meno selfie e più strette di mano

Lo seguiamo il consiglio di Papa Francesco?

Di Gelsomino Del Guercio | Aleteia

Il monito preoccupato del papa durante l’incontro con la Diocesi di Roma. “Forse è anche colpa della Chiesa…”

«Basta selfie a messa» (9 novembre 2017). «La vocazione non prevede selfie (17 gennaio 2018).

Il crescendo di richiami anti selfie-mania di Papa Francesco è esploso nell’incontro del 15 maggio con la Diocesi nella basilica di San Giovanni in Laterano. Ai presenti ha raccontato la visita di venerdì alla sede romana di Scholas Occurrentes:

«C’erano tantissimi giovani, facevano chiasso, chiasso. Erano contenti di vedermi, ma pochi davano la mano, la maggior parte stava col telefonino su: “Foto, foto, selfie, selfie!”.
La loro realtà è quella, quello è il mondo reale, non il contatto umano. E questo è grave. Sono giovani virtualizzati. Il mondo delle comunicazioni virtuali è buono ma quando diventa alienante ti fa dimenticare di dare la mano, ti fa salutare col telefonino»
 (La Stampa, 15 maggio).

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il dialogo con i “vecchi”

Allora, dice il Papa, bisogna «far atterrare i giovani nel mondo reale, senza distruggere le cose buone che può avere il mondo virtuale». In questo senso aiutano tanto le opere di misericordia:
«Fare qualcosa per gli altri, concretizza».

Anche è fondamentale il dialogo con gli anziani: «Con i genitori no perché sono di una generazione le cui radici non sono molto ferme»; invece il dialogo coi «vecchi» aiuta ai «giovani sradicati» a ritrovare le radici necessarie «per andare avanti».

Una Chiesa “chiusa”

Se oggi è questo lo scenario, ammonisce Papa Francesco, forse è perché «la Chiesa si è chiusa in sé stessa, forse a furia di fare cose ha perso il senso vero della missione, quella di ascoltare il grido che sale dalla nostra gente di Roma».

Lo strumento efficace

E allora non ci si accorge che la gente a Roma è sola.

«Fenomeni come l’individualismo, l’isolamento, la paura di esistere, la frantumazione e il pericolo sociale – prosegue il papa – tipici di tutte le metropoli e presenti anche a Roma, hanno già in queste nostre comunità uno strumento efficace di cambiamento. Non dobbiamo inventarci altro, noi siamo già questo strumento che può essere efficace, a patto che diventiamo soggetti di quella che altrove – ha evidenziato il Papa in un dialogo di un’ora e mezza – ho già chiamato la rivoluzione della tenerezza».

La gente che “non fa catechismo”

Francesco dunque, ancora una volta, invita ad ‘uscire’ e a guardare anche quella gente semplice che incarna il Vangelo nella vita di tutti i giorni e «magari non fa catechismo»
(L’Huffington Post, 15 maggio).

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi