Toglimi un dubbio

da | 3 Lug 2018 | Film

di Gianluca BERNARDINI

«Ti sto per raccontare una storia che ti sembrerà perfettamente insignificante, anzi forse un po’ noiosa, ma quando capita a te, non fa lo stesso effetto».

Così afferma il protagonista della vicenda a cui si è ispirata Carine Tardieu per il suo film «Toglimi un dubbio», che ha conquistato il pubblico all’ultimo festival di Cannes. Erwan (François Damiens), infatti, è un bravo sminatore quasi cinquantenne in Bretagna, che, vedovo da anni, ha cresciuto da solo la figlia Juliette (Alice De Lencquesaing), ora giovane e incinta di uno «sconosciuto» a cui non vuole chiedere il riconoscimento della piccola. Per caso, dopo analisi genetiche di routine, viene a scoprire che chi l’ha cresciuto, in realtà, non è colui che gli ha dato la vita. Un notevole «tourbillon» nella quotidianità di Erwan che si mette così alla ricerca del suo vero padre. Grazie a un investigatore privato, riesce a entrare in contatto con l’anziano uomo e con la figlia impetuosa Anna (Cécile De France), che più che ingenerare sentimenti fraterni innescherà in entrambi una forte attrazione amorosa. Ne esce così una commedia romantica, fatta di sorprese e altrettanti momenti drammatici con al centro l’importanza della figura paterna. Che ci sia più o meno presente un padre attorno a noi, infatti, non esclude che ciascuno voglia conoscere la propria storia d’origine con cui confrontarsi.

Noi non veniamo dal nulla, siamo sempre figli di qualcun altro. Per questo Erwan, proprio perché l’ha sperimentato sulla sua pelle, vorrebbe la stessa cosa per la sua futura nipotina. Potrà essere una lotta oppure una rischiosa avventura, necessaria però per la propria stabilità nonché personale serenità. Un po’ come imparare l’arte di disinnescare «mine», prima che esplodano nel corso della vita.

Temi: paternità, ricerca, innamoramento, famiglia, affetti, amore, imprevisti, futuro, destino, vita.

Fonte: sdcmilano.it

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi