Cristiani e Musulmani: il dialogo come via

Cristiani e Musulmani: “il dialogo come via; la collaborazione comune come condotta; la conoscenza reciproca come metodo”

Nell’ottavo centenario dell’incontro tra San Francesco d’Assisi e il sultano al-Malik al-Kāmil, nuovamente un Francesco è partito per incontrare alcune tra le massime autorità islamiche; e il dialogo è stato il cardine del viaggio del Papa argentino. Il 4 febbraio, al termine dell’incontro interreligioso nel “Founder’s Memorial” di Abu Dhabi, il Santo Padre e l’Imam di Al-Azhar Ahamad al-Tayyib – la maggiore autorità dottrinale dell’Islam sunnita – hanno siglato un documento comune sulla “Fratellanza Umana per la Pace Mondiale e la convivenza comune”.

Diversi sono gli elementi di novità di questo viaggio apostolico negli Emirati Arabi Uniti: per la prima volta un Papa mette piede nella Penisola Arabica, per la prima volta è stata celebrata una grande Eucaristia pubblica in tutta la penisola (con oltre 135 mila fedeli presenti, per lo più immigrati stranieri), e per la prima volta si giunge ad un documento così articolato e impegnativo sul dialogo tra Cristianesimo e Islam, a vantaggio di tutta la fratellanza umana.

Nel loro quinto incontro, infatti, l’Imam di Al-Azhar e il Romano Pontefice, “in nome di Dio, che ha creato tutti gli esseri umani uguali nei diritti, nei doveri e nella dignità”, in nome dei poveri, degli orfani e delle vedove, della fratellanza, della libertà e della giustizia, hanno dichiarato, per conto delle rispettive comunità di credenti, di voler “adottare la cultura del dialogo come via; la collaborazione comune come condotta; la conoscenza reciproca come metodo e criterio”.

Numerosi e decisi sono i passi del documento sottoscritto dalle due autorità religiose: si va dalla ferma dichiarazione “che le religioni non incitano mai alla guerra e non sollecitano sentimenti di odio, ostilità, estremismo”, all’appello ai leader delle nazioni a tutelare la famiglia “nucleo fondamentale della società e dell’umanità”; dalla condanna dell’estremismo e dell’intolleranza, che hanno prodotto “una terza guerra mondiale a pezzi”, al richiamo ad un’equa distribuzione delle risorse; dalla tutela dei diritti fondamentali delle donne e dei bambini e dalla protezione degli anziani, fino alla promozione del senso religioso e al riconoscimento del ruolo delle religioni nella costruzione della pace mondiale.

Il documento, che vuole essere un invito alla riconciliazione e alla fratellanza non solo tra i credenti, ma tra tutte le persone di buona volontà, vuole essere oggetto di ricerca e di riflessione in tutte le scuole, nelle università e negli istituti di educazione e di formazione, cristiani e islamici.

Il progetto di Papa Francesco di “avviare processi”, anziché “occupare spazi”, segna un altro, importantissimo passo avanti.

Il testo completo della dichiarazione è disponibile qui.

 

Fonte: Infoans

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi