Auguri per un anno generativo

Auguri per un anno generativo

“Ma nel mio cuore c’era come un fuoco ardente, trattenuto nelle mie ossa;
mi sforzavo di contenerlo, ma non potevo”.

 È una frase del profeta Geremia, nell’antico testamento.

 

Una frase che esprime con parole chiare e universali il tema del desiderio: qualcosa che ci attraversa, preme, ci spinge a uscire da noi stessi e ad andare oltre.

 

Non crediamo a chi ci dice che questo desiderio ha un nome, che può esserci qualcosa o qualcuno capace di soddisfarlo. È la forza della vita, che ci rende vivi facendoci uscire e aprire al mondo.
Quando questo desiderio incontra la realtà e si lascia fecondare possono nascere cose straordinarie: inedite, inaudite, imprevedibili – impossibili, secondo le categorie del già dato.

 

È questa la via di un cambiamento che sia veramente umano.
Che non si riduca a fabbricare (dove il soggetto è il protagonista assoluto, e tutto ciò che è altro da sé diventa oggetto manipolabile secondo i propri piani, a immagine di sé e dei propri limiti) ma sappia generare (mettere al mondo l’inimmaginabile, grazie ad altri e per altri).

 

L’augurio per il nuovo anno è che sia generativo:
capace di andare oltre le contraddizioni del presente,
nella consapevolezza che una nuova prosperità
potrà essere raggiunta solo cambiando la relazione
tra il desiderio che anima la vita di ciascuno
e l’organizzazione sociale, economica e istituzionale che ci circonda.

Con un’idea di libertà più ricca e consapevole,
capace di accettare il rischio di attraversare il vuoto che il desiderio ci spalanca davanti,
attraverso un’affezione creativa che, proiettata verso il futuro,
non pretenda di dominare ciò che ama.
Ma anche con la serena consapevolezza
che ogni equilibrio che ci pare di aver raggiunto è destinato a rompersi.
E che questo è un fiorire e insieme un passaggio.

Buon anno davvero nuovo!

 

 

Fonte: generativita

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi