14^ Domenica del Tempo Ordinario

5 luglio 2020 – Anno A

Vangelo di Matteo 11, 25-30

Commento di suor Laura Agostani, FMA

 

 

In questa prima domenica del mese di Luglio, la liturgia domenicale pare quasi invitarci a fare una sosta: “Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro.”

È come se sentissimo la voce di Gesù sussurrarci: tu che hai offerto la tua professionalità durante la pandemia, vieni a me; tu che hai il cuore colmo di dubbi per un futuro incerto, vieni a me; tu che ti stai spendendo con passione per creare alternative valide per ripartire, vieni a me.

Vieni a me, perché anche io ho attraversato la valle del dubbio, della paura, del fallimento. Basta leggere i versetti che precedono questo brano per rendersene conto: Gesù ha appena rimproverato le città di Corazin, Betsaida e Cafarnao perché, pur avendo assistito ai gesti di potenza da lui compiuti, non si sono convertite; anche Giovanni chiede conferma della sua messianicità… è un momento sicuramente di prova, a cui Gesù risponde innalzando al Padre una preghiera di lode!

Gesù integra nella preghiera l’insuccesso, mette tutto davanti al Padre e conferma il suo “sì”, il suo “amen”, la sua decisione irrevocabile di adesione a Lui.
(L. Manicardi).

Sembra quasi voglia suggerire di non fermarsi alle cose che non funzionano: quando tutto sembra perduto ringrazia per ciò che ancora hai, per i doni che sicuramente non mancano nella tua vita. Un cambio di prospettiva radicale possibile solo per chi è mite ed umile di cuore. Ecco che vengono citati i piccoli, gli esclusi, invece dei sapienti e degli intelligenti. Bisogna rimanere piccoli per poter gustare le dolcezze del Signore. Ma come possiamo riuscirci? È la lettera di san Paolo ai Romani a darci la risposta: vivendo sotto il dominio dello Spirito.

Ancora una volta Gesù ci invita a coltivare la vita interiore non per essere spiritualisti, ma perché ogni nostra azione non sia dettata dall’impulsività e dalla fretta ma frutto di silenzio e di un discernimento.

Chiediamo davvero al Signore che in questo tempo estivo ci dia la forza ed il coraggio per ritemprare non solo il corpo, messo a dura prova da questa quarantena forzata, ma sia anche occasione preziosa per ritemprare la vita interiore e incamminarci con coraggio sulla via della mitezza e dell’umiltà.

Lo tsunami della speranza

La terra del dolore e della morte oggi ospita una casa di affettuosa rinascita e fondata speranza grazie ai figli di don Bosco.   Care amiche e amici di don Bosco, come avete certamente sperimentato una delle componenti più belle dell’amicizia è poter condividere i...

Gli anziani siano “maestri di tenerezza”

Nel video con l’intenzione di preghiera per il mese di luglio dedicato agli anziani, Francesco invita ad invocare il Signore perché “l’esperienza e la saggezza” di coloro che vivono la Terza età “aiutino i più giovani a guardare al futuro con speranza e...

Premio per suor Alessandra Smerilli

A suor Alessandra Smerilli il Premio Nazionale Don Diana 2022 Il 4 luglio 2022, a Casal di Principe in provincia di Caserta, suor Alessandra Smerilli, Figlia di Maria Ausiliatrice, Segretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, economista e...

Erano undici (più Maria Ausiliatrice)

Di don Francesco Motto   «Siete poche, sprovviste di mezzi, e non sostenute dall’approvazione umana. Niente vi turbi. Le cose cambieranno presto». Il 5 agosto di centocinquant’anni a Mornese di Alessandria un gruppetto di undici ragazze del Monferrato – per lo più...

Convegno Internazionale per il 150° dell’Istituto

Dal 25 al 30 settembre 2022 a Roma, presso la Casa Generalizia dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice, si terrà il Convegno internazionale sul tema “L’apporto delle FMA all’educazione (1872-2022). Percorsi, sfide e prospettive” promosso dall’Istituto FMA e...

Le parole di Papa Francesco sulla vita

Nei suoi nove anni di Pontificato, Francesco ha pronunciato parole molto chiare sulla difesa della vita nascente che, afferma, è legata alla difesa di qualsiasi diritto umano. La vita, osserva, va difesa sempre: quella dei nascituri come quella degli anziani e dei...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi