Una cornice etica per l’ambiente digitale

L’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Padova ha elaborato un’infografica con alcuni consigli utili nell’ambito dell’etica dell’ambiente digitale.

Don Marco Sanavio, curatore della proposta scaturita da un laboratorio sull’etica del digitale tenutosi a Padova in occasione di DIGITALmeet (19-22 ottobre 2017), ha rilevato quanto sia opportuno oggi assumere la massima responsabilità possibile rispetto alle relazioni mediate dall’elettronica.

«La nostra è una provocazione – ha spiegato Sanavio – elaborata insieme ai docenti universitari Mauro Conti e Anna Spagnolli, ad un gruppo di studenti e al presidente di Fondazione Comunica Gianni Potti, che può essere raccolta e rilanciata con la formula dell'”Open source” da altre persone a cui stia a cuore la qualità umana dell’abitare l’ambiente digitale.

Siamo partiti -prosegue don Sanavio- chiedendoci se il male esperito nell’ambiente videoludico sia ancora soggetto alla legge morale, anche se simulato, fino a considerare quanto la nostra percezione possa attenuare o ingigantire gli scambi nell’ambiente digitale e provocare, talvolta, conseguenze gravissime che lasciano segni per tutta la vita o addirittura ne minacciano l’integrità».

La proposta, denominata Ethical Brainframe, fa riferimento al concetto di brainframe elaborato dal noto massmediologo Derrick de Kerckhove, ovvero un mutamento della mente umana, sia in ambito cognitivo che percettivo, dovuto all’influsso delle tecnologie digitali.

 

Ecco sei consigli per abitare con più spessore umano e responsabilità l’ambiente digitale:

COMPRENDERE equivale a interpretare. Quanto più ci si libera da pregiudizi, precomprensioni e distorsioni tanto più ci si può avvicinare a fonti e significati originari.

BENE/MALE rimangono tali anche se mediati dall’elettronica e sono soggetti alla stessa morale che si osserva in presenza.

PERCEZIONE mediata dalle tecnologie digitali può distorcere il senso di responsabilità o la percezione della realtà come pure l’impatto di attacchi e vessazioni.

VIOLENZA e odio, e le loro conseguenze sulle persone, non sono moralmente meno gravi e riprovevoli solo perché mediati dall’elettronica.

VERIFICA È una seria e doverosa responsabilità morale verificare le informazioni che si trattengono per sé o si consegnano ad altri.

RISPETTO è il riconoscere la dignità che ciascuna persona e relazione porta intrinsecamente con sé, anche nella mediazione digitale.

Fonte: comunicazionisociali.chiesacattolica.it

2^ Domenica di Avvento

2^ Domenica di Avvento Vangelo di Matteo 3,1-12 Commento di suor Simona Bisin, FMA    La figura di Giovanni il Battista, che troviamo in questa seconda domenica di Avvento, ci porta già al mistero del Natale: “Il Regno dei cieli è vicino” e ci indica la conversione...

Festa di Cristo Re dell’Universo

Festa di Cristo Re dell’Universo Vangelo di Matteo 25,31-46 Commento di suor Susanna Anzini, FMA   In questa domenica, nel rito romano, si celebra la festa di Cristo Re dell’Universo, che è la festa che conclude l’anno liturgico e nella quale si pone l’attenzione...

La stanza degli abbracci

Di Paola Belletti   Perché questo tempo non è solo "il tempo del Covid" è soprattutto il presente, il solo che ci è dato a disposizione e l'unico nel quale nutrire e curare le relazioni con le persone che amiamo. In una RSA a Castelfranco Veneto hanno realizzato...

Nella fine è l’inizio

Di suor Cristina Merli, FMA   L’irrompere e il perdurare della pandemia nel mondo è un microscopio per leggere il nostro tempo e un telescopio per guardare più lontano. Il Covid-19 è una catastrofe che ha rovesciato tutti gli aspetti della nostra esistenza: dopo...

Nessuna parola

Di Riccardo Deponti   Sono le 03,50. Sono ancora sveglio nel mio letto, con gli occhi chiusi. Ma non riesco ad addormentarmi... parole, frasi, discorsi mi riempiono la testa... Provo a svuotarla... ma nulla. Accendo il cellulare, e provo a mettere un po' di...

Collegi Universitari, accoglienza e formazione

Di suor Silvana Mascotto, FMA   Il trafiletto ‘Il valore dei Collegi universitari di merito’ comparso su Avvenire del 16 ottobre dentro un’ampia pagina che considerava la sfida di Papa Francesco con un ‘patto educativo globale’, ha permesso di rilevare due dati...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi