Di nuovo in gioco

da | 27 Mar 2018 | Film

Famiglia, amore e perdono: un dramma fatto di buoni sentimenti

di Gianluca BERNARDINI per sdcmilano.it

Diciamolo subito: se non fosse per Eastwood, nei panni del protagonista, il film perderebbe senz’altro di valore. Con la metafora del baseball, Robert Lorenz, per la prima volta alla macchina da presa come regista dopo aver lavorato per anni come produttore o assistente al fianco dello stesso Clint, mette in scena il classico dramma fatto di buoni sentimenti.

Famiglia, amore e perdono. Potrebbe essere questo il trinomio su cui si gioca l’intero plot che narra la storia del rude scout di giovani promesse Gus (Eastwood) alle prese con un probabile glaucoma agli occhi che gli impedisce di svolgere al meglio il suo appassionante lavoro. Vedovo, arcigno, determinato (come Walt di Gran Torino?) questo «mezzo cieco» si ritrova a giocarsi in un’ultima volta, prima di un probabile pensionamento, tutta la sua lunga e stimata carriera.

Sarà proprio quest’occasione, tuttavia, a donargli l’opportunità di riprendere quel dialogo, troppe volte interrotto, con la figlia Mickey (Amy Adams), brillante avvocato in ascesa.
Se c’è molta sofferenza dietro questa storia, purtroppo approfondita solo a tratti, ci sono anche un padre mancato e una figlia in crisi che si ritrovano a lavorare insieme, soprattutto su se stessi. Il passato non può essere cancellato, così come non può essere sostituita l’esperienza di una vita (il contatto «de visu») dal nuovo che avanza o dai calcoli delle probabilità di un semplice computer. Altrettanto, se si può essere nell’era odierna multitasking, come si definisce la stessa Mickey, si può anche ritrovarsi soli ed infelici, restando connessi perennemente col mondo. Forse per questo Lorenz decide di aggiungere un po’ di zucchero inserendo il giovane Johnny (Justin Timberlake), professionista fallito nel baseball e alle prime armi con il lavoro di scouting, come possibile pretendente per la bella figlia del vecchio e ammirato Gus. Se probabilmente preferiremmo vedere Eastwood anche alla regia, «Di nuovo in gioco» resta un gradevole (forse un po’ scontato?) prodotto americano.

«Tu sei mia luce, l’unica  luce… Non portarmi via l’unica luce» sussurra piangente Gus sulla tomba della moglie, morta in giovane età.
Non possiamo che unirci a questa accorata preghiera nella speranza di essere illuminati soprattutto dall’Alto, ma anche a lungo dal genio del grande Clint.

4^ Domenica dopo il martirio di San Giovanni

20 settembre 2020 – Anno A VANGELO di Giovanni 6, 24-35 Commento di suor Chiara Papaleo, FMA   Il clima di questa pagina di Vangelo sembra quasi fare da eco a quella della Samaritana, con la differenza che al capitolo IV era messa a tema l’acqua e la sete insita...

25^ Domenica del Tempo Ordinario

20 settembre 2020 – Anno A Vangelo di Matteo, 20, 1-16 Commento di suor Susanna Anzini, FMA   Questa domenica, nel vangelo, Gesù ci racconta una parabola che ad una prima lettura ci può sembrare un po’ strana, ma che ci aiuta ad uscire dalla nostra logica ed...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi