La battaglia di Hacksaw Ridge

da | 14 Feb 2017 | Film

Eroe di guerra, salva 75 compagni senza sparare un colpo

Un film di Mel Gibson.
Con Andrew Garfield, Teresa Palmer, Hugo Weaving, Rachel Griffiths, Luke Bracey…
Titolo originale: «Hacksaw Ridge».
Storico.
Ratings: kids+13.
Durata: 131 minuti.
Australia – Usa, 2016.
Eagle Pictures.

Stati Uniti, Virginia, 1945. Desmond Doss (Andrew Garfield) è un giovane avventista del settimo giorno, generoso e fedele al Vangelo. Ha nel cuore la bella infermiera Dorothy (Teresa Palmer) che vorrebbe sposare al più presto, ma ha anche il desiderio di servire la patria che, sull’entusiasmo della battaglia di Pearl Harbor, vede arruolarsi moltissimi giovani, compreso il fratello, per combattere in Giappone. Desmond però non vuole toccare arma, vuole essere piuttosto un «cooperatore di coscienza», portando il suo aiuto come medico sul campo di battaglia. Tra le opposizioni prima del padre, che a causa della guerra e dei suoi fantasmi ha fatto soffrire per anni la sua famiglia, poi dell’esercito, che non riuscendo a capire le sue intenzioni vorrebbe riformarlo, Desmond arriva comunque al fronte.

«Ti prego, Signore, aiutami a ritrovarne ancora un altro»

Grazie alla sua determinazione e alla sua fede («Ti prego, Signore, aiutami a ritrovarne ancora un altro»), portò in salvo 75 compagni che, feriti gravemente, non avrebbero trovato scampo durante la battaglia di Okinawa, sulla incombente scogliera di 120 metri, nota come Hacksaw Ridge.

Mel Gibson torna alla regia con un film epico, tratto da una storia vera, presentato fuori concorso al Festival di Venezia e ora in fila per sei premi Oscar. E lo fa egregiamente, mettendo in scena un racconto dai bellissimi tratti umani, portando sul grande schermo un eroe ordinario che rischiava d’essere dimenticato. Seppur insignito della Medaglia d’onore dal presidente Truman, «il soldato Doss» visse poi nel nascondimento, fin quasi alla fine dei suoi giorni, sostenendo che i veri eroi furono quelli che morirono sul campo. In questo senso, grazie alla regia «armata» del guerriero di «Braveheart», il film risulta essere un quadro estremamente realista e positivo.

Egli non ci risparmia nulla in fatto di orrore («per dare il senso che quel posto fosse il peggiore mai visto dagli uomini») e sangue (come sempre «abbondante»), ma nemmeno a riguardo della enorme potenza della fede («Quanti sperano nel Signore riacquistano forza»).

Un film affascinante per chi vede, ancora oggi, la vita come una battaglia da vincere. Mai però con un fucile.

Temi: guerra, obiezione di coscienza, eroe, lotta, testimonianza, fede, amore, oblatività.

sdcmilano.it

Papa Francesco al TED

La crisi climatica globale ci richiederà di trasformare il modo in cui agiamo, afferma Sua Santità Papa Francesco. Tenendo un TED Talk dalla Città del Vaticano, propone tre linee di azione per affrontare i crescenti problemi ambientali del mondo e le disuguaglianze...

Ripartiamo dalle relazioni

Di Mauro Magatti e Chiara Giaccardi   La risposta alla pandemia del Covid-19 — una reazione pressoché mondiale, pur con qualche significativa eccezione — è stata il lockdown. Abbiamo fatto la cosa migliore? C’è chi dice sì e c’è chi dice no. Però, la domanda...

Scuola, non chiudete le superiori

Di Alberto Pellai Lo psicologo Alberto Pellai nel suo profilo Facebook interviene sull'ipotesi di utilizzare la Dad per gli studenti più grandi (una riflessione che raccoglie quasi 1500 condivisioni in 4 ore). «Come genitore credo davvero che i nostri ragazzi possono...

Solo un Padre può guarire noi e la realtà

di Federico Pichetto Il 4 ottobre è stata pubblicata la nuova enciclica di papa Francesco, dal titolo “Fratelli tutti”. Tre considerazioni utili per addentrarsi nella sua lettura. FRATELLI TUTTI, ENCICLICA DI PAPA FRANCESCO. Sarà la storia a dirci se l’enciclica...

Noi adulti dobbiamo dare coraggio ai giovani

di Andrea Lonardo   Sono anni che parliamo degli adulti: ebbene sono loro che debbono oggi accompagnare le giovani generazioni ad attraversare il Covid. Cioè siamo noi! Oggi gli adulti debbono prendere in mano la situazione, in famiglia e nella scuola, nel lavoro...

La Chiesa del Myanmar e la pandemia

di Card. Charles Bo Per l’arcivescovo di Yangon, la crisi sanitaria è una sfida per l’umanità. L’emergenza coronavirus si aggrava nel Paese. Il sistema sanitario nazionale è in grave difficoltà. La comunità cattolica assiste i bisognosi con programmi di aiuto...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi