La verità del cuore

da | 7 Feb 2017 | Genitori

La verità del cuore preghiera davanti a Dio

A casa dei miei genitori c’è un appuntamento fisso alle 18.00 ed è la recita del rosario in diretta da Lourdes su TV 2000. Spesso questo coincide con il mio arrivo frenetico e dirompente da loro per recuperare mia figlia, magari anche qualche vivere per inventare una cena da lì a poco e andare a casa mia. In questa concitazione spesso pochi minuti prima delle sei è facile intravedere e sentire qualche stralcio della predica di Papa Francesco della messa della mattina in Santa Marta (ambita penso da molti come i biglietti del concerto degli U2). Allora ci fermiamo e ascoltiamo; Amelia, mia figlia, comincia ad inviare baci verso la TV perché anche se ha solo 17 mesi ha compreso che Papa Francesco è una persona a cui tutti vogliono molto bene.

Dalla meditazione mattutina di Papa Francesco nella Cappella di Santa Marta di martedì 24 Gennaio 2017:
E allora, giacché il Signore chiama «ognuno di noi» e «tutti i giorni», c’è da chiedersi: «Come è la mia risposta al Signore?». È la risposta dell’“eccomi”, ha incalzato il Pontefice, «o mi nascondo? O fuggo? O faccio finta? O guardo da un’altra parte?».

Qualcuno potrebbe anche avere un dubbio: «Si può discutere» con il Signore? «Sì — ha risposto Francesco — a lui piace. A lui piace discutere con noi». Per questo, ha raccontato, quando «qualcuno mi dice: “Ma, padre, io tante volte quando vado a pregare, mi arrabbio con il Signore…”», la risposta è: «Anche questo è preghiera! A lui piace, quando tu ti arrabbi e gli dici in faccia quello che senti, perché è padre! Ma questo è anche un “eccomi”».

Pochi minuti ma parole di una intensità e verità importantissima per me. Si può essere arrabbiati con Dio! Raccontare a Dio questa rabbia significa che Dio ci vuole veri davanti a lui. Vuole la sincerità del nostro cuore anche quando questa prevede rabbia, incomprensione, delusione, gelosia. La verità del nostro cuore diventa preghiera davanti a Dio e questo rende la preghiera una bellissima forma di connessione con Dio.

La vera preghiera, quindi presuppone conoscersi, presuppone interrogarsi sulle nostre emozioni e non temere quelle difficili da esprimere. Presuppone scavare dentro le nostre quotidianità e offrire a Dio la nostra umanità migliore.

Una relazione non è positiva, infatti, se è sempre priva di tensioni, litigi e delusioni. Una relazione è importante e buona se è vera se resiste anche quando ci si arrabbia con l’altro e glielo si comunica. Tanti al primo conflitto o incomprensione scappano perché temono di gestire questo conflitto e preferiscono abbandonare il rapporto. Un padre o una madre invece non abbandonano mai.

Questo è anche un caposaldo della psicologia: quando vuoi costruire una relazione parti dal vero. Parti da chi sei e non dalla immagine di chi vorresti essere. Scava dentro di te e recupera il tuo sentire senza paura che questa emozione ti si riversi contro come un’onda che ti travolge. Non fare sorrisi se nel cuore non hai una vera gioia; nessuno deve o può essere perfetto. Comunica quello che provi e con l’altro ci sarà vera costruzione.

Link per leggere l’intera meditazione:
http://w2.vatican.va/content/francesco/it/cotidie/2017/documents/papa-francesco-cotidie_20170124_uno-dopo-laltro.html

Papa Francesco al TED

La crisi climatica globale ci richiederà di trasformare il modo in cui agiamo, afferma Sua Santità Papa Francesco. Tenendo un TED Talk dalla Città del Vaticano, propone tre linee di azione per affrontare i crescenti problemi ambientali del mondo e le disuguaglianze...

Ripartiamo dalle relazioni

Di Mauro Magatti e Chiara Giaccardi   La risposta alla pandemia del Covid-19 — una reazione pressoché mondiale, pur con qualche significativa eccezione — è stata il lockdown. Abbiamo fatto la cosa migliore? C’è chi dice sì e c’è chi dice no. Però, la domanda...

Scuola, non chiudete le superiori

Di Alberto Pellai Lo psicologo Alberto Pellai nel suo profilo Facebook interviene sull'ipotesi di utilizzare la Dad per gli studenti più grandi (una riflessione che raccoglie quasi 1500 condivisioni in 4 ore). «Come genitore credo davvero che i nostri ragazzi possono...

Solo un Padre può guarire noi e la realtà

di Federico Pichetto Il 4 ottobre è stata pubblicata la nuova enciclica di papa Francesco, dal titolo “Fratelli tutti”. Tre considerazioni utili per addentrarsi nella sua lettura. FRATELLI TUTTI, ENCICLICA DI PAPA FRANCESCO. Sarà la storia a dirci se l’enciclica...

Noi adulti dobbiamo dare coraggio ai giovani

di Andrea Lonardo   Sono anni che parliamo degli adulti: ebbene sono loro che debbono oggi accompagnare le giovani generazioni ad attraversare il Covid. Cioè siamo noi! Oggi gli adulti debbono prendere in mano la situazione, in famiglia e nella scuola, nel lavoro...

La Chiesa del Myanmar e la pandemia

di Card. Charles Bo Per l’arcivescovo di Yangon, la crisi sanitaria è una sfida per l’umanità. L’emergenza coronavirus si aggrava nel Paese. Il sistema sanitario nazionale è in grave difficoltà. La comunità cattolica assiste i bisognosi con programmi di aiuto...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi