Per un’estate diversa: Etiopia 2014

da | 28 Ott 2014 | Giovani

Si, avete capito bene. Quest’estate sono andata in Etiopia, ad Addis Abeba!
Ma non per una vacanza, in missione.

Alessia Tam (3° anno di Scienze dell’educazione)

Ho voluto regalare il mio tempo per l’altro: il povero. Sono partita il 22 luglio insieme a dei ragazzi che ho conosciuto durante il mio percorso “disponibili” degli Amici del Sidamo. Noi siamo un’associazione salesiana che da ormai trent’anni si occupa del povero facendo durante l’anno un percorso di preparazione chiamato appunto “cammino disponibili”. Alla fine di questo cammino si da la conferma della propria partenza. Io l’ho data! Così sono andata a Mekanissa, un quartiere di Addis Ababa.

In questa missione non sono andata con due ragazzi: Sara di Sesto San Giovanni e Gianluca di Monza. Questa missione è nata grazie a Donato, un salesiano missionario che ha iniziato ad ospitare alcuni bambini e dare loro un pasto. Questi bambini sono diventati sempre di più fino a diventare 500: la missione di Mekanissa! Mekanissa è un oratorio e delle scuole: la “High School”, la scuola grafica e la scuola tecnica. In questa missione oltre a Donato c’è una comunità salesiana formata da novizi, preti e volontari. In particolare ho conosciuto Luchino, un “Amico del Sidamo” e Teresa, una volontaria spagnola, che è stata a Mekanissa ben 14 anni. La missione accoglie i ragazzi dalla strada e vuole lasciare loro la libertà di scegliere una vita migliore, offrendo un’istruzione. La mia giornata iniziava andando alle otto in oratorio. Alle nove iniziavano le lezioni e insieme a Teresa, Sara e Gianluca, insegnavo lavoretti manuali: braccialetti, maschere in gesso, puzzle, memory… Al pomeriggio facevo oratorio e giocavo con i ragazzi: basket, bandiera, pallavolo… I ragazzi si divertivano davvero con poco, per esempio giocando a pattinare su una bottiglietta di plastica schiacciata. Il fatto di aver speso la mia estate in Etiopia mi ha cresciuta e fatto riflettere su come vivendo con l’essenziale e avere amici a fianco si è felici. Avete mai provato cosa vuol dire essere felici? Saltare per la felicità? Io l’ho provato vedendo i sorrisi di quei bambini e di quei ragazzi che volevano il tuo tempo e la tua amicizia.

Ma vi devo dire di più: l’ho provato anche perché i ragazzi hanno spolverato il mio cuore da cose superficiali e mi hanno fatto riscoprire l’autentico valore che ha per me la Fede. Si, perché anche questa fa parte della mia Etiopia. Ora, invece, sono di nuovo dietro i banchi a studiare ma il mio cuore è in Etiopia e quei ragazzi li porto nelle mie preghiere. Mi hanno dato tantissimi insegnamenti, tra cui non lasciarsi prendere dalla vita frenetica e dalle troppe cose superficiali che la nostra società vuole trasmetterci, ma fermarsi ogni tanto a pensare e a ricordare che nel nostro mondo ci sono persone molto più povere di noi ma che sono lo stesso felici di vivere con l’essenziale.

Mi piacerebbe proporre anche a voi un’esperienza così, ne uscirete solo felici e carichi di gioia. Ve lo posso assicurare!

C’è un filo sottile che ci salva nel marasma

Di Gianfranco Lauretano Siamo ripartiti. Mancano tante cose, ma il virus non ha spezzato quel filo sottile e indistruttibile dell’amore alla scuola e ai nostri alunni e colleghi.   Il primo giorno di scuola, lo sappiamo tutti, è un classico della letteratura e...

La bellezza che ci appartiene

“Io credo che la grammatica di una vita spirituale viva consista nell’imparare l’attenzione”. La bellezza del creato esiste nel momento in cui sappiamo guardarla con occhi attenti, curiosi, vivi: è il cuore del messaggio che ci affida il cardinale portoghese, grande...

Riparte la scuola… e anche il doposcuola

A marzo improvvisamente il doposcuola a Gallarate che abbiamo gestito per tre anni ha improvvisamente chiuso. Se nel nostro spazio di intervento individuale a “Parole Insieme”, abbiamo trovato una mediazione, grazie ai canali digitali, lo spazio quotidiano che avevamo...

Rimettiamo la relazione al centro

A ragionare sulle responsabilità degli adulti (genitori, insegnanti, istituzioni, scuola, associazioni) sono stati chiamati Eraldo Affinati, scrittore e insegnante, Chiara Giaccardi, professoressa di Sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università...

Giovani profeti senza paura

Siamo uniti da una missione: «Andare in paradiso e portare con noi più gente che possiamo». Don Angel Fernandez Artime   Vi saluto con tutto il cuore, amici lettori del Bollettino Salesiano, che don Bosco tanto amava. Voglio condividere con voi una bella testimonianza...

Civic Action

Un ebook alla scoperta di storie italiane di (stra)ordinario civismo   Oltre 200 tra cittadini, associazioni, aziende ed enti hanno partecipato a CIVIC ACTION, una call for practices promossa da Fondazione Italia Sociale. Ora le storie più belle della call for...

Archivio Articoli

Categoria Articoli

Ti informiamo che, per migliorare la tua esperienza di navigazione su questo sito, utilizziamo diversi tipi di cookies, tra cui cookies a scopo di profilazione che ci consentono di accedere a dati personali raccolti durante la navigazione. Alla pagina informativa estesa è possibile negare il consenso all'installazione di qualunque cookie. Cliccando su “Accetto” o continuando la navigazione saranno attivati tutti i cookies specificati in dettaglio nella informativa estesa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi