Il Papa scrive alla “sua” scuola

A motivo del 90° anniversario della fondazione della scuola salesiana “Wilfrid Barón de los Santos Ángeles” di Ramos Mejia, in Argentina – dove il giovane Jorge Mario Bergoglio frequentò la sesta classe nel 1949 – Papa Francesco ha inviato una lettera al vicedirettore generale dell’opera, Daniel Joaquin Blanco Mengoni.

Di seguito il testo della missiva.

 

Caro fratello,

In occasione del 90° anniversario della fondazione dell’Opera di Don Bosco a Ramos Mejia, mi rivolgo a lei e a tutti i membri di questa amata famiglia salesiana. Mi unisco al vostro ringraziamento per tutti questi anni spesi a seminare la gioia del Vangelo in tanti bambini e giovani, e a raggiungere i cuori di tante famiglie e le periferie della società.

Ricordo con gratitudine quando frequentavo la sesta classe della scuola Wilfrid Barón de los Santos Ángeles nel 1949, e ricevetti quella formazione nello stile di Don Bosco, aperta al lavoro, alla creatività e alla gioia. La vita scolastica era un “tutt’uno”, e non c’era tempo per annoiarsi: studio, condivisione, preghiera, attenzione ai più poveri, attività manuali; tutto ciò che facevamo e imparavamo aveva un’unità armoniosa e ci preparava alla vita, con un senso di responsabilità e un orizzonte di trascendenza.

Vi incoraggio a continuare il vostro lavoro quotidiano in questa prospettiva, tenendo presente le parole di San Giovanni Bosco: “La santità consiste nello stare sempre allegri”. Che la gioia che scaturisce dall’incontro con il Signore si rifletta in ogni vostra attività, affinché il Vangelo si irradi e raggiunga tutti.

Che Gesù vi benedica e Maria Ausiliatrice vegli su di voi con materna protezione. E, per favore, non dimenticatevi di pregare per me.

Fraternamente,

Francesco

 

Fonte: sdb.org

Share This

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Si prega di accettare o lasciare la pagina se non si è d'accordo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi